Anche per quest’anno la Legge di Stabilità ha emanato gli incentivi per le ristrutturazioni edilizie e per l’efficienza energetica.

Un’opportunità da non perdere per chi ha intenzione di ristrutturare la propria casa sapendo in partenza che la spesa prevista sarà in buona parte ammortizzata.

Come ben sappiamo gli incentivi per l’edilizia hanno letteralmente risollevato il settore considerato da tempo quello trainante per l’economia italiana.

Per quanto concerne le detrazioni, il tetto massimo previsto per le ristrutturazioni edilizie si attesta intorno ai 96 mila euro. Per gli interventi concernenti il risparmio energetico, la detrazione viene suddivisa nell’arco di dieci anni in rate di eguale importo.

A tal proposito va ricordato che i pagamenti devono essere effettuati con un bonifico bancario o postale, recante la causale in cui viene specificato l’estremo fiscale dei lavori, oltre ai dati fiscali di committente e impresa che ha effettuato i lavori, altrimenti si perderebbe il diritto al beneficio.

Tra gli incentivi emanati per quest’anno, va menzionata l’imposta sul valore aggiunto (IVA) agevolata. Infatti nel caso delle prestazioni di servizi relative agli interventi di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e straordinaria, realizzati sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, si applica l’aliquota al 10% e non quella normale.

Un vantaggio da sfruttare per fare in modo che la spesa sostenuta diventi più sopportabile.

E’ meglio affrettarsi

Incentivi edilizia 2016Chi ha già la disponibilità economica necessaria dovrebbe cogliere l’attimo e sfruttare gli incentivi per l’edilizia del 2016, al fine di trasformare quella che si presenta come una spesa in un vero e proprio investimento. A tal proposito va puntualizzato come a partire dal gennaio del 2017 i bonus fiscali siano destinati a scendere al 36%.

Oltre a consentire di riprendere una buona parte della cifra spesa, gli interventi di ristrutturazione che hanno come obiettivo l’incremento dell’efficienza energetica dell’immobile, consentono di migliorare la classe di riferimento dell’abitazione.

Infatti, migliorando la classe energetica della casa s’innalza automaticamente il valore dell’immobile, di cui si può usufruire al momento in cui si decida di vendere, oltre a risparmiare sulla bolletta.

Come reperire imprese per ristrutturare casa

Il modo migliore per sfruttare gli incentivi edilizi 2016 è quello rappresentato dal reperimento di un’impresa in grado di assicurare lavori di qualità al prezzo più conveniente possibile, magari facendo una ricerca proprio sul web, dove molte aziende edili assicurano servizi e consulenze di ottimo livello.

E’ consigliabile, prima di mettere in campo lavori all’interno della propria abitazione, puntare su una sola azienda, in modo da usufruire di uno sconto più o meno consistente e da avere sempre sotto controllo la situazione, senza disperdere la spesa in una serie di rivoli che messi insieme potrebbero risultare controproducenti.



Gradiresti ulteriori informazioni e ricevere fino a cinque preventivi gratuiti? Richiedi ora

Hai un’Impresa Edile e vuoi trovare nuovi clienti? Clicca qui 

Anche per quest’anno la Legge di Stabilità ha emanato gli incentivi per le ristrutturazioni edilizie e per l’efficienza energetica. Un’opportunità da non perdere per chi ha intenzione di ristrutturare la propria casa sapendo in partenza che la spesa prevista sarà in buona parte ammortizzata. Come ben sappiamo gli incentivi per…

Recensione dell' articolo

Utilità - 74%
Pertinenza - 76%
Chiarezza - 78%

76%

Buono

Buon articolo sugli Incentivi edilizia 2016

User Rating: Be the first one !