Sono tanti gli interventi di ristrutturazione agevolabili. Il testo guida dell’Agenzia delle Entrate in materia di agevolazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia fornisce l’elenco dei lavori sulle unità immobiliari residenziali e sugli edifici residenziali che usufruiscono delle detrazioni.
I bonus per i lavori riguardano:
1. Interventi descritti nell’articolo 3 del Dpr 380/2001 – Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia – alle lettere b), c), d), e cioè si tratta di interventi di manutenzione straordinaria, opere di restauro e risanamento conservativo, lavori di ristrutturazione edilizia sulle singole unità immobiliari residenziali, che possono rientrare in tutte le categorie catastali, anche rurale, e sulle pertinenze delle suddette unità
2. Lavori di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia che riguardino le parti comuni degli edifici residenziali, e cioè i settori indicati alle lettere a), b), c), d) dell’articolo 3 del Dpr 380/2001
3. Interventi necessari alla ristrutturazione, al ripristino, alla ricostruzione dell’immobile danneggiato a seguito di interventi calamitosi, ma soltanto se ne è stato dichiarato lo stato di emergenza. In questo caso specifico, la detrazione fiscale sulle spese da sostenere per il recupero del patrimonio edilizio è stata introdotta dal decreto legge n. 201/2011
4. Lavori inerenti la realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali, anche se si tratta di proprietà comune
5. Interventi che vadano in direzione dell’eliminazione delle barriere architettoniche, se si tratta di realizzare ascensori e montacarichi
6. Lavori per realizzare tutti quegli strumenti che – mediante comunicazione, robotica e ogni altro mezzo di tecnologia più avanzata – possano migliorare la mobilità interna e esterna all’abitazione per i portatori di handicap gravi (così come indicato nell’articolo 3 comma 3 della legge 104/1992). In questo caso la detrazione riguarda le spese sostenute per la ristrutturazione, l’adeguamento e qualsiasi intervento necessario sugli immobili e non comprende spese per altri strumenti (per esempio touchscreen o telefoni viva voce), anche se hanno la stessa finalità dei lavori sulle unità immobiliari.
7. Opere di bonifica dall’amianto e interventi necessari per evitare gli infortuni domestici. Nell’ambito della sicurezza domestica, la detrazione fiscale riguarda:

  • l’installazione di corrimano
  • il montaggio di apparecchiature che rilevano la presenza di gas inerti
  • il montaggio di vetri anti-infortunio.

Rientra nell’agevolazione la riparazione di impianti insicuri realizzati su immobili, ma non l’acquisto di elettrodomestici o altre apparecchiature dotate di meccanismi di sicurezza (perché in questo caso non c’è integrazione con l’intervento su immobili.

  1. Adozione dimisure utili a prevenire il rischio di compimento di atti illecitida parte di soggetti terzi, per esempio rapina, furto, sequestro di persona. Anche in questo caso la detrazione fiscale riguarda soltanto le spese sostenute per i lavori sugli immobili. Eccone alcuni esempi:
  • Installazione, sostituzione o miglioramento dicancelli o recinzioni murarie
  • Installazione di tapparelle metalliche
  • Apposizione di saracinesche
  • Montaggio di vetri antisfondamento
  • Aggiunta digrate sulle finestre
  • Montaggioporte blindate o rinforzate
  • Installazione di rilevatori suiserramenti
  • Aggiunta o sostituzione di serrature, spioncini, lucchetti
  • Installazione di antifurto e centraline
  • Fotocamere o cineprese per la vigilanza
  • Casseforti a muro
  1. Misure rivolte acablare gli edifici, limitare l’inquinamento acustico, aumentare il risparmio energetico, rispettare le misure di sicurezza statica e antisismica, eseguire opere interne.

Claudia Ceci



Devi ristrutturare casa e cerchi un preventivo gratuito? Confronta tra 5 preventivi gratuiti di imprese edili e scegli quello che fa per te.

Hai un’impresa edile e cerchi nuovi clienti?

Sono tanti gli interventi di ristrutturazione agevolabili. Il testo guida dell’Agenzia delle Entrate in materia di agevolazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia fornisce l'elenco dei lavori sulle unità immobiliari residenziali e sugli edifici residenziali che usufruiscono delle detrazioni. I bonus per i lavori riguardano: 1. Interventi descritti nell'articolo 3 del Dpr…

Valutazione dell'articolo

Utilità - 85%
Pertinenza - 90%
Chiarezza - 88%

88%

Buono

Un buon articolo su interventi di ristrutturazione

User Rating: 4.05 ( 1 votes)