Quando si discute di ristrutturazioni edilizie spesso ci si domanda quanto possa incidere la tariffa dell’architetto nella ristrutturazione interna di un appartamento.

Molto spesso sia a livello di regolamenti e normative, sia all’atto pratico dei lavori è difficile distinguere tra un lavoro di manutenzione straordinaria e uno di risanamento, soprattutto ove si tratti di lavori significativi. Infatti intercorrono notevoli differenze sia in termini di pratiche da eseguire che di agevolazioni alle quali poter accedere.
Il progetto relativo ad un determinato lavoro presuppone poi scelte ben precise sui materiali da adottare, su come essi debbano essere applicati, sulla manodopera da ingaggiare e sui fornitori da consultare. Proprio per questo motivo la tariffa dell’architetto nella ristrutturazione interna dell’appartamento può incidere in maniera abbastanza rilevante, ma può anche trasformarsi in un vero e proprio investimento.

La correttezza delle sue scelte, infatti, incide non solo sulla qualità del risultato finale, ma anche sul prezzo che si dovrà pagare una volta eseguiti i lavori. A tal proposito è consigliabile non iniziare i lavori di ristrutturazione senza prima aver consultato un professionista capace di analizzare gli aspetti tecnici, normativi ed estetici, sintetizzandoli in un piano ben preciso di intervento.
L’architetto, infatti, non è solo il professionista che cura l’aspetto estetico della nostra abitazione, andando a decidere quali colori, luci, arredi e soluzioni adottare, ma anche colui che può dare indicazioni precise in relazione agli interventi da effettuare e ai materiali da utilizzare, mettendo in campo una ponderatezza che si spinge sino a prendere in esame i preventivi degli artigiani o delle imprese che si intenda coinvolgere.

Si tratta di un lavoro certosino, al termine del quale ci si può accorgere che il suo onorario è stato assolutamente ben speso.
Inoltre l’architetto, è chiamato a sovrintendere e indirizzare i lavori sin dalle prime fasi sino alla conclusione rilasciando, in corrispondenza di quanto previsto dalla legge, il certificato di collaudo, ovvero il documento che va ad attestare come i lavori siano stati eseguiti conformemente al progetto originariamente presentato in Comune.

Quanto costa l’architetto?

tarifffe dell'architetto, ristrutturazione interna Da quanto finora menzionato, si evince quanto sia importante e preziosa la figura dell’architetto per quanto concerne i lavori di ristrutturazione interna di un appartamento anche se determinarne il costo per il suo intervento a seguire e assumere la direzione dei lavori rappresenta una questione tutt’altro che semplice.

Come ben sappiamo ormai la parcella non esiste più e il compenso previsto deve essere contrattato liberamente tra le controparti, per poi essere oggetto di accordo privato.

Naturalmente trattandosi di professionisti si possono applicare le tariffe più diverse sulla base delle esperienze professionali, della fama, dello studio in cui operano e quindi delle persone che possono assumere per la soluzione dei nostri problemi.

Di solito il compenso dell’architetto si calcola in percentuale sul costo totale dell’intervento da eseguire, con un criterio di proporzionalità inversa: più il dato sarà ingente meno alta sarà la percentuale richiesta dall’architetto e viceversa.

Ad esempio su costi intorno ai 50mila euro, l’onorario da corrispondere all’architetto si attesta tra il 10 e il 15%.  Inoltre va puntualizzato come occorra fare una distinzione tra incarico totale, formato da progettazione e direzione dei lavori, e parziale, ovvero limitato ad una sola delle due incombenze.  In questo caso, la somma delle prestazioni richieste non supera l’80% dell’incarico totale, e si applica una maggiorazione di costo la quale può arrivare sino al 25%.

Un investimento da non sottovalutare

La tariffa dell’architetto nella ristrutturazione interna dell’appartamento solleva spesso clamore per i tanti casi in cui tra il committente e il professionista vengono a crearsi delle incomprensioni in quanto la prestazione professionale dell’architetto viene considerata troppo costosa e soprattutto un vero e proprio lusso.

In realtà non è così, basta semplicemente trovare un architetto valido, capace di progettare in maniera sapiente, dirigere i lavori e dare le giuste indicazioni, e rivelarsi alla fine un vero e proprio vantaggio.

Infatti, la fine dei lavori corrisponderà con un risultato all’altezza delle aspettative e della spesa e non costringerà a rimettere mano al portafogli per cercare magari di modificare qualcosa che non ha dato l’esito sperato.



Gradiresti maggiori informazioni e ricevere fino a cinque preventivi gratuiti? Visita ora

Hai un’Impresa Edile e vuoi trovare nuovi clienti? Richiedi ora

Quando si discute di ristrutturazioni edilizie spesso ci si domanda quanto possa incidere la tariffa dell’architetto nella ristrutturazione interna di un appartamento. Molto spesso sia a livello di regolamenti e normative, sia all’atto pratico dei lavori è difficile distinguere tra un lavoro di manutenzione straordinaria e uno di risanamento, soprattutto…

Recensione dell'articolo

Utilità - 77%
Pertinenza - 75%
Chiarezza - 76%

76%

Buono

Buon articolo sulle tariffe dell’architetto nella ristrutturazione interna dell’appartamento

User Rating: Be the first one !